Le immagini sono protette da copyright dal rispettivo proprietario e non hai il permesso di scaricarle. Images are copyrighted by their respective owner and you don’t have permission to download them.

Close
Pubblicita’




Articoli Recenti
Archivio
Ricerca categorie
Corso di fotografia / 10 Gennaio 2019

Le modalità di scatto

Le modalità di scatto.

Acquistare un reflex per poi usarla in automatico è come far foto con una compatta o un cellulare. In questo articolo vediamo come e quando usare le varie modalità di scatto per sfruttare al meglio la nostra reflex:

Auto/rettangolo verde;
P (program);
Av/A (priorità di diaframma);
Tv/T/S (priorità di tempo);
M (manuale).

Auto/rettangolo verde.

Con la modalità Auto/rettangolo verde, la reflex imposta tutti i valori, Tempo/diaframma/ISO, per avere una foto correttamente esposta, e noi non possiamo intervenire in alcun modo su nessun parametro. Basta mettere a fuoco il soggetto e pigiare il pulsante di scatto. Se vogliamo usare la reflex come una compatta o come un cellulare, questa è la modalità ideale.

 

P – Program

La modalità P (program) funziona più o meno come la modalità Auto, ma in questo caso possiamo variare sia il tempo di scatto che il diaframma, ma il diaframma comunque è vincolato al tempo.

Vi spiego meglio, se andiamo ad agire sul tempo di esposizione, decideremo se esporre correttamente, sovraesporre o sottoesporre una determinata scena. Trovato il tempo per una giusta esposizione, se andiamo ad intervenire sulla ghiera dei diaframmi, la fotocamera adeguerà automaticamente il tempo di scatto per mantenere la nostra preferenza sull’esposizione.

Per quanto riguarda gli ISO, manterrà quelli impostati da noi, ma se vogliamo far gestire anche questi alla fotocamera, bisogna impostare gli ISO su “auto”. In questo caso ricordatevi, se non lo avete già fatto, di impostare un “tetto massimo” agli ISO quando usati in auto, in modo da non avere foto troppo sgranate.

 

Priorità di tempo (TVT – S)

La modalità Tv / T / S (in base alla marca della fotocamera è indicato con lettere diverse) priorità di tempo, è una funzione semiautomatica della fotocamera, ove noi dovremo impostare solo il tempo di scatto (velocità di otturazione) e la fotocamera imposterà di conseguenza gli altri parametri per ottenere una foto correttamente esposta. Clicca qui per vedere l’articolo sull’esposizione.

Quando la si usa? Praticamente possiamo utilizzare la priorità di tempo per qualsiasi tipologia di fotografia, con il solo limite dell’esposizione prolungata oltre i 30 secondi, ma indicativamente la si usa in situazioni “movimentate” dove ci serve passare velocemente da un tempo di esposizione ad un altro senza dover pensare ad impostare gli altri valori.

Un esempio pratico: stiamo fotografando un evento sportivo, vogliamo “congelare” l’azione, foto sopra, quindi impostiamo un tempo di scatto abbastanza veloce, tra una foto e l’altra vogliamo effettuare qualche “panning”, foto sotto, quindi dovremmo passare da un tempo veloce ad uno meno veloce per poi ritornare a quello più veloce.

Con la modalitàTv / T / S diventa tutto più semplice e rapido.

Un altro esempio: stiamo fotografando un evento all’aperto, abbiamo sempre l’occhio appoggiato all’oculare, per non perdere un istante e non ci accorgiamo che la luce esterna cambia, perché magari sta passando una nuvola.

L’esposimetro “legge” nell’immediato la variazione e cambia di conseguenza il diaframma per esporre correttamente. Anche i professionisti, in alcuni casi, usano questi automatismi perché non si possono permettere di non portare a casa il lavoro.

Priorità di diaframmi (AAv) 

La modalità Av / A, priorità di diaframma, come la priorità di tempo, è un’altra funzione semiautomatica della fotocamera. Con questa modalità controlleremo la profondità di campo perché noi imposteremo il diaframma e la fotocamera imposterà gli altri valori automaticamente per avere un foto correttamente esposta.

Quando la si usa? La possiamo usare per una svariata tipologia di foto ove ci serva il controllo della profondità di campo, indicativamente ritratti, street, food, moda, still life, paesaggi, ecc. Unico limite, anche qui il tempo massimo di esposizione di 30 secondi. Ma se non facciamo foto notturne o con filtri fotografici ND particolarmente scuri, non dovremmo avere problemi.

M (Manuale)

La modalità M (manuale), in questa modalità abbiamo pieno controllo su tutte le impostazioni della macchina fotografica per esprimere al massimo la nostra creatività. Quindi dovremo impostare sia il tempo di scatto, che l’apertura dell’otturatore che gli ISO. Quando lavoriamo in manuale teniamo sempre sott’occhio l’esposimetro, cosi avremo la certezza cha le nostre impostazioni sono corrette.

Leave a reply