Le immagini sono protette da copyright dal rispettivo proprietario e non hai il permesso di scaricarle. Images are copyrighted by their respective owner and you don’t have permission to download them.

Close
Pubblicita’




Articoli Recenti
Archivio
Ricerca categorie

La Composizione

Regola dei terzi errata - la composizione fotografica - rafoto

Regola dei terzi errata

La composizione di una fotografia va effettuata seguendo delle regole. Una di queste, forse la più conosciuta, è la regola “dei terzi”, praticamente dovete suddividere l’immagine che state inquadrando, con una griglia immaginaria, formata da due linee verticali e due linee orizzontali equidistanti, a lato l’esempio. 

Alcune macchine fotografiche digitali recenti, hanno la possibilità di visualizzare questa griglia già nel mirino (o sullo schermo, se scattate il “live view”). Una volta immaginata o vista questa griglia, bisogna allineare il soggetto ad una linea della griglia, come si vede dalla foto d’esempio non c’è una linea che taglia a metà l’inquadratura, quindi inquadrare es. un orizzonte al centro è sbagliato, meglio allinearlo nel terzo superiore o inferiore, questo darà più carattere alla vostra foto, e risalterà maggiormente il vostro soggetto. 

 

 

Regola dei terzi corretta - la composizione fotografica - rafoto

Regola dei terzi corretta

La regola si applica anche se scattate in verticale.

Altra buona norma è posizionare un soggetto, a cui si vuole dare più importanza, ad un incrocio delle linee. Naturalmente queste “regole” si possono seguire, ma non è detto che bisogna applicarle per forza a tutte le foto che facciamo. Se una composizione ci piace, ed ha più effetto, infrangendo queste regole, semplicemente non le seguiamo. 

La composizione della fotografia è quella che può rendere la tua foto interessante o scialba e priva d’interesse.

 

 

Dato che ogni scatto che farete ha le sue peculiarità, non posso dirvi nello specifico cosa o come inquadrare, ma posso darvi dei consigli a grandi linee per evitare alcuni “errori”, se così si possono chiamare.

Se volete fare delle foto per il “grande pubblico” (vendere le foto sui siti di microstocks o pubblicarle sul vostro sito), tenete presente che al giorno d’oggi le persone tendono ad apprezzare le cose “strane”, “intriganti”, “fuori dai canoni”. 

 

Regola dei triangoli - la composizione fotografica - rafoto

Regola dei triangoli

Per questo motivo vi detto che, se volete scattare una foto, ignorando le regole della composizione, che ho scritto all’inizio dell’articolo, perché vi piace così, potete ignorarle, ma è bene  conoscerle. L’importante che la foto  attiri l’attenzione che rimanga impressa nella mente. 

Ci sono altre forme da seguire, come regole per la composizione, come la X o il triangolo, se avete dei soggetti in diagonale, bisogna fargli seguire delle linee diagonali, immaginando una X il cui centro corrisponde al centro del fotogramma, oppure tracciare una linea in diagonale, ed un’altra linea che vada ad intersecare la prima, formando 3 triangoli, come da foto di esempio. 

 

 

La regola del contrasto - la composizione fotografica - rafoto

Contrasto di colori

La regola del contrasto

Un’altra regola è quella del contrasto fra soggetto e sfondo. Possiamo contrastare il soggetto dallo sfondo con i colori (come nella foto di esempio), in questo caso il pavone di colore blu, risalta sullo sfondo verde ed attira lo sguardo di chi osserva subito su di lui, senza distrazioni. 

 

 

 

 

Gli elementi ripetuti - la composizione fotografica - rafoto

Elementi ripetuti

Gli elementi ripetuti

Il cervello umano è attratto dagli elementi ripetuti e dagli schemi, anche se questi elementi non sono identici. Questo tipo di regola si può applicare a qualsiasi situazioni in cui vi sono molti elementi simili, basti pensare ad una piazza gremita di gente, ad uno stormo di uccelli, ad un campo di girasoli e via dicendo.